Regolamento

10^ CRONOPIAVE

19-20 maggio 2018


Regolamento Manifestazione

1. Organizzazione
Il Moto Club Vespaclub SeiGiorni con sede in Jesolo, organizza in data 19-20 maggio 2018 la manifestazione denominata 10^ Cronopiave. E’ una manifestazione motociclistica inserita nel calendario della Federazione Motociclistica Italiana (FMI), aperta ai motociclisti possessori di vespe e tesserati alla FMI. La disciplina della manifestazione è regolata dal presente Regolamento, dalle disposizioni impartite dal Direttore di Gara ed attraverso i propri collaboratori in veste di delegati (Ufficiali di percorso e di zona).

2. Caratteristiche della manifestazione
La 10^ Cronopiave è una manifestazione turistica/sportiva a basso contenuto agonistico e consiste in una marcia di precisione lungo un itinerario di buon interesse turistico caratterizzato da controlli di transito, controlli orari e controlli a timbro ed intercalato da prove di abilità motociclistica. I tempi di percorrenza sono calcolati sempre su medie inferiori ai 37 km/h e nel pieno rispetto del codice della strada. Si svolgerà con partenza ed arrivo al Lido di Jesolo (VE). I partecipanti dovranno seguire un percorso indicato da un Roadbook, scaricabile dal sito internet, indicante i paesi di passaggio, le distanze chilometriche ed eventuali indicazioni per la navigazione, il percorso sarà comunque supportato da apposite frecce negli incroci di deviazione.
La manifestazione si svolgerà su 2 giorni:
il primo giorno, sabato, avrà una percorrenza di circa 250 km lungo il quale si troveranno n. 3 controlli di transito (CT), n. 3 controlli timbro orario (CTO), n. 3 prove cronometrate a tempo imposto (PC) e n. 4 controlli orari (CO);
il secondo giorno, domenica, avrà una percorrenza di circa 190 km lungo il quale si troveranno n. 1 controlli di transito (CT), n. 2 controlli timbro orario (CTO), n. 3 prove cronometrate a tempo imposto (PC) e n. 4 controlli orari (CO); potrà inoltre esserci un controllo di transito segreto (CTS). La manifestazione si svolgerà su strade aperte alla normale circolazione stradale, i partecipanti dovranno quindi rispettare le regole del codice della strada.

3. Mezzi e Categorie
Sono ammesse a partecipare alla manifestazione tutti i modelli di Vespa iscritti e non iscritti al Registro Storico FMI, rientranti nelle seguenti categorie:
– Cat. Storici, tutte le Vespa iscritte al registro storico FMI.;
– Cat. Blu, Vespa costruite fino al ‘57;
– Cat. Grigia, Vespa tipo GS;
– Cat. Rossa, Vespa tipo SS.
E’ possibile anche iscrivere delle squadre composte da 3 piloti, a discrezione dei partecipanti, il costo per l’iscrizione della squadra è di 60 euro.
Tutti i mezzi dovranno essere in regola con il codice della strada, in regola con la revisione obbligatoria, in condizioni di efficienza ottimali, coperte da Assicurazione RC e forniti di documenti regolari.

4. Partecipanti
Possono partecipare alla 10^ Cronopiave tutti gli iscritti alla FMI, con tessera valida per l’anno in corso, in possesso di patente che abiliti alla guida del motoveicolo con cui si intende partecipare alla manifestazione. Con l’iscrizione, il concorrente accetta il contenuto del presente Regolamento e dichiara sotto la propria responsabilità che il motoveicolo con cui intende partecipare è in regola con le norme del Codice della Strada. Inoltre, che i dati personali e del veicolo con cui intende partecipare alla manifestazione sono rispondenti al vero. L’iscrizione di un pilota minorenne deve essere avallata dalla firma autografa di almeno uno degli esercenti la potestà parentale, che si assume la responsabilità dell’iscrizione anche in nome e per conto dell’altro genitore. È obbligatorio l’uso di casco regolarmente omologato ed abbigliamento consono e protettivo. È obbligatorio l’uso di guanti e di scarpe chiuse. Non saranno ammessi alla prova chi si presenterà in bermuda e/o braccia scoperte e/o sandali. E’ raccomandato un abbigliamento adeguato come capi tecnici con protezioni spalle-gomiti e il paraschiena protettivo. Ogni partecipante dovrà posizionare la fascia anteriore della 10^ Cronopiave consegnata nel Pack Gara.

5. Accompagnatori
Ogni pilota può trasportare un passeggero (non necessariamente tesserato FMI) per tutto lo svolgimento della manifestazione. E’ facoltà del pilota eseguire le prove ed i controlli con il passeggero a bordo. È obbligatorio l’uso di casco regolarmente omologato ed abbigliamento consono e protettivo. È obbligatorio l’uso di guanti e di scarpe chiuse. Non saranno ammessi alla prova chi si presenterà in bermuda e/o braccia scoperte e/o sandali. E’ raccomandato abbigliamento un adeguato come capi tecnici con protezioni spalle-gomiti e il paraschiena protettivo.

6. Classe Turistica
E’ istituita una Classe Turistica in cui sono ammessi un numero di partecipanti a discrezione della Direzione di Gara, sempre tesserati alla FMI, identificati da una differente fascia (gialla), che, con partenza in coda ai protagonisti sportivi, percorreranno lo stesso itinerario, senza partecipare alle prove di abilità ma solo validando i controlli di transito CT. Per questa categoria sono accettate tutti i tipi di Vespa, di qualsiasi anno di costruzione. Tale formula è mirata a propagandare e a promuovere questo tipo di disciplina. La Direzione si riserva di accettare, a sua discrezione, anche motocicli di particolare interesse o personaggi di fama.

7. Iscrizioni
Le iscrizioni vengono effettuate attraverso il sito www.cronopiave.it e saranno perfezionate al versamento della quota di partecipazione. Saranno accettati un numero di partecipanti a discrezione della Direzione di Gara a seconda delle possibilità logistiche ed organizzative. La quota di partecipazione per il pilota è fissata in 270 euro e comprende:
– la partecipazione alla 10^ Cronopiave;
– Pack Gara;
– placca ricordo in metallo;
– fascia anteriore “pilota”;
– maglione commemorativo “pilota”;
– colazione di sabato;
– Rinfreschi lungo il percorso;
– Cena del sabato sera;
– Pernottamento del sabato;
– Buffet fine manifestazione;
– Assistenza carro-scopa.
La quota di partecipazione per l’eventuale accompagnatore è fissata in 170 euro e comprende:
– la partecipazione alla 10^ Cronopiave;
– colazione di sabato;
– Rinfreschi lungo il percorso;
– Cena del sabato sera;
– Pernottamento del sabato;
– Buffet fine manifestazione.
La quota di partecipazione per il partecipante alla classe turistica è fissata in 270 euro e comprende:
– la partecipazione alla 10^ Cronopiave;
– Tabella di marcia;
– placca ricordo in metallo;
– fascia anteriore “turistica”;
– maglione commemorativo “ospite”;
– colazione di sabato;
– Rinfreschi lungo il percorso;
– Cena del sabato sera;
– Pernottamento del sabato;
– Buffet fine manifestazione;
– Assistenza carro-scopa.
La quota di partecipazione per l’eventuale accompagnatore turistico è fissata in 170 euro e comprende:
– la partecipazione alla 10^ Cronopiave;
– colazione di sabato;
– Rinfreschi lungo il percorso;
– Cena del sabato sera;
– Pernottamento del sabato;
– Buffet fine manifestazione.

8. Caratteristiche
La 10^ Cronopiave, per la stesura della classifica finale prevede:
Numero 4 controlli di transito a timbro (CT);
Numero 5 controllo timbro orario (CTO);
Numero 6 prove cronometrate a tempo imposto (PC);
Numero 8 controlli orari (CO).

8.1 Controllo di Transito (Timbro) (CT)
Per Controllo Transito a timbro (CT) si intende un controllo in un punto obbligato lungo il percorso allo scopo di verificare l’effettivo passaggio dei partecipanti. Sarà allestita una postazione visibile dove il concorrente si fermerà per far apporre un timbro sulla tabella di marcia. La postazione viene comunque dismessa dopo 15 minuti dall’orario teorico di passaggio dell’ultimo concorrente.

8.2 Controllo di Transito segreto (CTS)
Per Controllo Transito Segreto (CTS) si intende un controllo in un punto obbligato lungo il percorso NON segnalato sul roadbook, allo scopo di verificare l’effettivo passaggio dei partecipanti nell’itinerario previsto. In questo caso sarà allestita una postazione visibile dove il concorrente si fermerà per far apporre un timbro sulla tabella di marcia. La postazione viene comunque dismessa dopo 15 minuti dall’orario teorico di passaggio dell’ultimo concorrente.

8.3 Controllo Timbro Orario (CTO)
Per Controllo Timbro Orario (CTO) si intende un punto di passaggio obbligato lungo il percorso dove il concorrente dovrà presentarsi ad un tempo imposto. La tabella di marcia di ogni partecipante riporta chiaramente e precisamente questo orario. Dal quel tempo il concorrente ha a disposizione 1 minuto per consegnare la tabella di marcia e farsi apporre il timbro dal Commissario preposto (eccetto il CTO5 dove verrà solamente consegnata la tabella di marcia). Ogni ritardo superiore al minuto primo viene penalizzato. Alle partenze di tappa, saranno scanditi al concorrente gli ultimi 5 secondi per lo start. La postazione viene dismessa dopo 15 minuti dall’orario teorico di passaggio dell’ultimo concorrente.

8.4 Prova Cronometrata a Tempo Imposto (PC)
Per Prova Cronometrata a Tempo Imposto (PC) si intende un tratto di strada determinato, aperto al traffico regolare, da percorrere in un tempo imposto, misurato al centesimo di secondo, e determinato dal passaggio in apertura e chiusura della prova mediante fotocellule. La tabella di marcia di ogni partecipante riporta chiaramente e precisamente il tempo imposto. La differenza, in centesimi, in più o in meno rispetto al previsto tempo di percorrenza del tratto cronometrato, comporterà la penalità. L’inizio della prova è ad “autopartenza” ma comunque dopo il “via” del Commissario di Gara e non oltre i 10 secondi dal “via”. Potranno esserci delle prove “concatenate”, ossia dove alla chiusura di una prova corrisponde l’apertura della prova successiva, in tal caso il tratto non stop sarà dal cartello all’inizio della prima prova concatenata fino al cartello di chiusura dell’ultima prova concatenata. Verranno istituiti dei tratti “no-stop“, segnalati con cartelli di inizio e fine prima e dopo la linea dei rilevamenti, compresi da un minimo di 10 (dieci) metri ed un massimo di 300 (trecento) metri. La mancata esecuzione della prova comporta una penalità in classifica finale di 300 punti, il concorrente che subisca questo aggravio può comunque continuare la manifestazione, senza transitare nella zona controllo, ma deve farsi registrare il passaggio in zona prova dal giudice presente, pena la squalifica. La postazione viene dismessa dopo 15 minuti dall’orario teorico di passaggio dell’ultimo concorrente.

8.5 Controllo Orario (CO)
Per Controllo Orario (CO) si intende un controllo in un punto di passaggio obbligato, dove i partecipanti, al passaggio sulla fotocellula, sono sottoposti al controllo al centesimo di secondo rispetto ad un orario solare a loro assegnato. La tabella di marcia di ogni partecipante riporta chiaramente e precisamente l’orario di passaggio. La differenza, in centesimi, in più o in meno rispetto al previsto orario di passaggio comporterà la penalità. Un ritardo alla presentazione al CO di oltre 3 (tre) secondi rispetto all’orario stabilito, verrà conteggiato come penalità di 300 punti ed il concorrente che subisca questo aggravio può comunque continuare la manifestazione, senza transitare nella zona controllo, ma deve farsi registrare il passaggio in zona prova dal giudice presente, pena la squalifica. Verranno istituiti dei tratti “no-stop“, segnalati con cartelli di inizio e fine prima e dopo la linea dei rilevamenti, posti da un minimo di 10 (dieci) metri ed un massimo
di 300 (trecento) metri. La postazione viene dismessa dopo 15 minuti dall’orario teorico di passaggio dell’ultimo concorrente.

8.6 Tabella di Marcia (TM)
Nel pack gara verrà fornita la tabella di marcia (TM) individuale per ogni concorrente dove verranno specificati tutti i tempi, la lunghezza dei tratti no-stop, le varie velocità medie, gli orari ed i luoghi dei controlli previsti della manifestazione e gli spazi dove verranno apposti i timbri di transito. Spetta al concorrente di verificare l’avvenuta corretta apposizione del timbro di transito. Il Direttore di Gara, in caso di maltempo o imprevisti, si riserverà la facoltà di modificare le medie di percorrenza per tutelare la sicurezza dei partecipanti.

8.7 Roadbook (RB)
Pur essendo il percorso indicato da frecce negli incroci di deviazione, il roadbook potrà comunque essere scaricato dal sito internet www.cronopiave.it, a discrezione dei partecipanti. Sarà anche possibile scaricare il percorso in formato traccia GPX, accettato dalla maggior parte dei navigatori ed applicazioni per smartphone. In assenza di indicazioni vige la regola del ”straight ahead” (avanti dritto). Le misure delle distanze sono prese all’inizio delle rotonde od agli incroci e comprendono la percorrenza delle stesse rotonde.

9. Cronometristi
La gestione del cronometraggio sarà affidata ad un apposito gruppo di cronometristi ufficiali appartenenti alla Federazione Italiana Cronometristi (FICR). Essi garantiranno l’esatta presa dei tempi nel rispetto del presente regolamento ed elaboreranno le classifiche di gara. L’unità di tempo (UT) per i controlli delle PC e CO è il centesimo di secondo. I cronometri vengono attivati tramite fotocellule posizionate all’altezza del mozzo ruota anteriore da 10” (vespa tipo PX). Le postazioni dei Controlli Orari cesseranno di rilevare i tempi 15 minuti dopo l’orario teorico di passaggio dell’ultimo concorrente. La postazione dei cronometristi è “off limits”: è permesso l’accesso soltanto allo staff organizzatore, identificabile e riconoscibile. Chiunque dei partecipanti non rispetti tale prescrizione potrà essere sanzionato ad insindacabile giudizio del Direttore di Gara. Tale prescrizione è valida anche per elementi del pubblico riconducibili in qualsiasi modo ai partecipanti. Alla partenza è consultabile il sincronizzatore con l’ora ufficiale della manifestazione (segnale tipo GPS) e si potranno sincronizzare manualmente e senza ausilio di cavi, i propri cronometri.

10. Briefing
Il M.C. Vespaclub SeiGiorni organizza alle ore 7.30 di sabato 19 maggio un briefing per comunicare ai partecipanti ogni notizia e/o segnalazione degne di nota ed utili alla sicurezza dello svolgimento della manifestazione. Tutti i partecipanti sono obbligati a parteciparvi pena la squalifica dalla manifestazione. Durante il briefing potranno essere chiariti eventuali dubbi interpretativi sul regolamento. Il parere espresso dal Direttore di Gara è l’unico valido ai fini interpretativi.

11. Verifiche
Le verifiche tecnico/sportive si svolgeranno dalle ore 16.00 alle 20.00 di venerdì 18 maggio e dalle 6.00 alle 7.00 di sabato 19 maggio. Al momento delle verifiche l’organizzazione attraverso il suo staff effettuerà i controlli assicurativi e documentali. Gli altri controlli sul rispetto delle norme del codice della strada sono di competenza delle Forze dell’Ordine secondo le normali regole operative. Tutti i veicoli dovranno essere nel parco chiuso 40 minuti prima della partenza del primo concorrente (ore 8.00). Per questioni di sicurezza è espressamente vietato il trasporto di
carburante in qualsiasi forma/modo.

12. Allestimenti speciali
I veicoli iscritti potranno essere equipaggiati con strumentazioni di rilevamento del tempo. È ammesso qualsiasi tipo di cronometro analogico, digitale e/o programmabile ma a consultazione esclusivamente visiva e non sonora. E’ fatto divieto l’uso del countdown (conto alla rovescia) sonoro. E’ ammessa la sincronizzazione manuale e non attraverso cavo, con il sincronizzatore ufficiale di gara. Altresì è permesso l’uso di navigatori satellitari. E’ vietato l’uso di caschi con qualsiasi apparecchiatura e tecnologie Bluetooth che possano scandire il tempo con suoni. Il Direttore di Gara potrà in qualsiasi momento richiedere la verifica della strumentazione di gara e del casco, anche in prossimità della partenza, delle PC e dei CO e chi verrà ritenuto utilizzatore di questa strumentazione vietata, sarà squalificato dalla manifestazione. Ogni mezzo potrà trasportare una riserva aggiuntiva di olio ed eventuali pezzi di ricambio a discrezione del pilota.

13. Classifiche e premiazioni
Il punteggio per la classifica è data dalla somma delle penalità delle singole prove cronometrate, dei singoli controlli orari e delle eventuali penalità acquisite durante la manifestazione. In caso di ex aequo, saranno presi come discriminante le minori penalità dell’ultimo CO, del penultimo CO e così a ritroso. Per la classifica di squadra verrà conteggiata la somma dei tempi dei tre componenti la squadra.
Verranno premiati i seguenti piazzamenti:
– primo assoluto, 10^ Cronopiave
– primo, secondo, terzo Cat. Storici FMI;
– primo, secondo, terzo Cat. Blu;
– primo, secondo, terzo Cat. Grigia;
– primo, secondo, terzo Cat. Rossa;
– prima, seconda, terza Squadra

14. Penalità
– per ogni centesimo di anticipo o ritardo alle PC e CO: 1 punto – piede a terra (ogni) nei tratti no-stop: 10 punti
– salto/abbattimento dei birilli/ostacoli nel tratto della PC/CO/no stop: 10 punti (il tocco senza abbattimento non genera penalità)
– arresto del veicolo nei tratti di “no stop”: 20 punti (possibile la messa in moto senza altri aggravi)
– mancato rispetto del tracciato nel tratto della PC/CO/no stop: 20 punti
– ritardo ingresso vespa al parco chiuso: 100 penalità
– ritardo o anticipo al CTO al di fuori del minuto regolare: 100 punti ogni minuto
– salto di CT/CTS/PC/CO/CTO: 300 punti
– mancato posizionamento sullo scudo della fascia della manifestazione: 100 punti
– mancato posizionamento dell’adesivo di riconoscimento numerato: 100 punti
– comportamento di pericolo per se o per gli altri durante la manifestazione: squalifica
– mancata riconsegna/perdita della tabella di marcia: squalifica.

15. Ordine di partenza
I concorrenti partiranno ogni 30 secondi dalle ore 8.00 secondo l’ordine di partenza: dal palco, un Commissario di Gara scandirà il count-down dai -5 secondi. Non saranno ammessi alla partenza conduttori che si presentassero con un ritardo superiore ai 10 minuti.

16. Reclami
I reclami dovranno essere presentati al Direttore di Gara previo pagamento di Euro 200 (restituiti in caso di accettazione), entro 30 minuti dall’esposizione delle classifiche. Scaduti questi 30 minuti si intenderanno accettate le stesse e tutto lo svolgimento della manifestazione.

17. Cenni legali
Dato il valore storico e amatoriale della manifestazione 10^ Cronopiave, ogni partecipante al momento dell’iscrizione dichiara di aver preso conoscenza e di accettare il regolamento della manifestazione, impegnandosi a rispettarne scrupolosamente le prescrizioni. Il partecipante dichiara inoltre di sollevare il Moto Club Sei Giorni organizzatore, la Federazione Motociclistica Italiana, e tutti, senza eccezioni, il Direttore di Gara, i Commissari, gli addetti all’assistenza e controllo, gli enti proprietari e gestori delle strade percorse da ogni e qualsiasi responsabilità per danni ed inconvenienti, che a lui derivassero o derivassero a terzi o a cose di terzi, per effetto della sua partecipazione, prima durante e dopo la manifestazione, rinunciando a priori sia da parte sua che dagli aventi diritto a qualsiasi rivalsa ed a ogni ricorso a enti ed autorità. In caso di esclusione dalla manifestazione il partecipante non avrà diritto ad alcun rimborso e/o indennizzo. Si ribadisce che la manifestazione si svolge completamente su strade aperte al traffico e non ha carattere di gara intesa come competizione tra due o più concorrenti o squadre impegnate a superarsi vicendevolmente da cui è prevista la determinazione di una classifica. L’organizzazione non intende in alcun modo promuovere, incentivare o indurre nei partecipanti condotte irregolari,
immorali o irrispettose della Legge e del buon senso. I partecipanti sono pertanto tenuti ad osservare il più scrupoloso rispetto delle norme del Codice della Strada, delle Leggi vigenti e civili norme di comportamento, educazione e rispetto degli altri. Con la sottoscrizione della scheda di iscrizione il partecipante ed il suo eventuale accompagnatore autorizzano espressamente l’organizzazione, ai fini della diffusione diretta o indiretta della 10^ Cronopiave nonché per ogni comunicazione promozionale ed azione pubblicitaria, ad utilizzare gratuitamente le immagini, fisse e/o in movimento, che lo ritraggano nonché ad utilizzare il proprio nome e/o pseudonimo. Il partecipante ed il suo eventuale accompagnatore autorizzano, altresì, gli organizzatori a cedere ai propri partner istituzionali e/o commerciali i diritti di utilizzazione dell’immagine e del proprio nome e/o pseudonimo previsti nel presente accordo. La presente autorizzazione all’utilizzazione della propria immagine e del proprio nome e/o pseudonimo deve intendersi prestata a tempo indeterminato, nel rispetto delle leggi, dei regolamenti dalle decisioni giudiziarie e/o arbitrali di ciascun
Paese e dei trattati in vigore e/o futuri e senza limiti territoriali in tutto il mondo, per l’impiego in pubblicazioni e filmati vari, ivi inclusi, a mero titolo esemplificativo e non limitativo, materiali promozionali e/o pubblicitari realizzati su tutti i supporti. L’organizzazione si riserva di modificare il presente regolamento ed in caso di necessità di annullare una o più prove in qualunque momento per motivi che riterrà opportuni per una migliore organizzazione e sicurezza della manifestazione stessa. Eventuali modifiche a servizi, luoghi ed orari saranno opportunamente comunicate tramite avvisi sul sito dedicato sito www.cronopiave.it e via mail se comunicato.

ll Presidente del Motoclub V.C. Sei Giorni              

Enrico Scapolan

Il Direttore di Gara 

Alessandro Momesso